Le mie disavventure con il famoso 892424

Ieri sera stavo tornando a casa dopo aver fatto coaching con una cliente e dato che ero un pò in ritardo, ho pensato di avvantaggiarmi prenotando delle pizze al telefono.

Cerco nella mia rubrica telefonica il numero di una pizzeria che conosco, ma mi accorgo di non averlo mai memorizzato.

Allora mi viene l'idea geniale di chiamare il famoso 892424, il cui testimonial è un noto presentatore comico italiano.

Chiamo e chiedo alla gentile signorina di turno di cercarmi il numero di quella pizzeria.

Dopo qualche decina di secondi, la gentile signorina mi dici: "Trovato, vuole per caso che la metto in contatto direttamente?"

Ed io cedo alle lusinghe dell'operatrice e Le rispondo di sì (pregustando il fatto di evitare di segnarmi il numero e di fare lo sforzo di chiamare la pizzeria)...

Non lo avessi mai fatto!

Resto al telefono per alcuni interminabili minuti e poi cade la linea, senza poter parlare con la pizzeria.

Provo a richiamare e scopro, con mia sorpresa, di non avere più credito a sufficienza (mi erano rimasti 10 centesimi) e che quindi, non posso più chiamare nessuno.

Il giochetto, mi era costato la bellezza di quasi 5 euro (cinque)!

Evviva l'892424.

Ieri sera ho imparato una cosa nuova: a memorizzare nella mia agenda telefonica il numero della mia pizzeria preferita.

Giancarlo Fornei

Commenti

  1. ciao Giancarlo, mi intrometto solo per darti un consiglio per la prossima volta... se hai bisogno qualsiasi informazione e non hai internet e non vuoi spendere un patrimonio, esiste anche Neveralone. E'un numero verde (e come tale gratis), che funziona piu'o meno come l'892424 e simili ma non costa assolutamente niente. In piu'puoi chiedere di tutto perche'gli operatori cercano su internet per te e il numero, se non vuoi segnartelo, te lo mandano (sempre gratis) sul tuo cellulare. Prova a cercarci su internet (www.never-alone.com) e mettici alla prova!:)

    lo staff di Neveralone

    RispondiElimina
  2. Ah, e'gratis per i 40 secondi di spot pubblicitario che si ascoltano prima di parlare con l'operatore.

    RispondiElimina
  3. Lieto di apprendere che esistete anche Voi...

    un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Il saggio detto popolare "chi fa' da se fa' per tre" e' facilissimo da comprendere anche per chi non e' laureato.
    Ma chi ha studiato anche poco dovrebbe sapere che la pubblicita' ha dei costi esorbitanti se fatta da professionisti e dovrebbe anche sapere che per non scavarsi la fossa economica sotto ai piedi a qualcuno 'sti soldoni li devono ciucciare.....e a chi se non a chi telefona??
    magari lei conosce un'altro detto "chi piu' spende meglio spende"
    io ne propongo uno nuovo "ci sono piu' pesci sulla terraferma che in mare"

    RispondiElimina
  5. Ma quanto sei saggio...

    perdona un povero vecchietto di cinquantanni che, purtroppo, non ha tutta la tua arguzia e conoscenze...

    ti prometto che la prossima volta, prima di usare qualcosa di pubblicizzato, chiamerò te, per avere il tuo sommo parere...

    un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Allora siamo vecchietti tutti e due...

    RispondiElimina

Posta un commento