Scandaloso: la spesa pubblica italiana cresce di 40 mila euro ogni minuto.


 
Quando questa mattina ho sentito Alessandro Milan su Radio 24 che ne parlava, non ci volevo credere.

La spesa pubblica italiana cresce di quasi 40 mila euro ogni minuto.

Poi Milan ha citato la fonte, attendibilissima: un articolo del bravo giornalista e scrittore Sergio Rizzo sul Corriere della Sera.

Mentre il Governo dei tecnici lancia online richieste di suggerimenti e blatera invano su cosa tagliare o meno, la nostra spesa cresce di 2 milioni e 400 mila euro in una sola ora.

Gulp! La cifra mi fa un pò paura e mi auguro che qualcuno, leggendo il post, mi rassicuri dicendo che è sbagliata.

Qualsiasi famiglia saggia, di fronte ad una notizia del genere, smetterebbe di spendere soldi a casaccio e comincerebbe a risparmiare.

A casa mia lo si fa: si evita di spendere più di quello che si guadagna.

E scommetto, anche a casa tua.

Ma non lo stato italiano.

Tanto a pagare, non sono loro: i politici, gli amministratori pubblici, ecc.
A pagare siamo Noi!

Dire che sono incazzato nero e un eufemismo...

Giancarlo Fornei

Commenti

  1. ma adesso stai in politica pure tu o i sbaglio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro Fabio perdona il ritardo, ma è un pò di tempo che su questo blog non scrivo più. Rispondo alla tua domanda: NO! Mi dispiace deluderti, ma io lavoro...

      Elimina

Posta un commento